La Fondazione “cav. Luciano e cav. dott. Agostino de Bellat” nasce dalla volontà testamentale del cav. dott. Agostino de Bellat, fu Luciano, di Borgo Valsugana dal 18 marzo 1965.

Lo scopo della Fondazione de Bellat è “l’elargizione di borse di studio per giovani e amanti di agricoltura e/o di aiuti a volonterosi agricoltori della Valsugana” che più in generale si applica al sostegno ed allo stimolo di attività che siano espressione del mondo rurale della valle.

I beni messi a disposizione sono l’azienda agricola Marco di Rovereto in Val Lagarina e l’azienda agricola Spagolle di Castelnuovo in Valsugana oltre ad altre proprietà fondiarie site nei comuni di Castelnuovo, Telve, Villa Agnedo, Borgo Valsugana e Scurelle già di proprietà della famiglia de Bellat.